Home
o.trasparenza
dove siamo
contattaci
circolari
informatica itc
utilità x  il ragioniere
adempimenti ITE
pof
calendario scolastico
l'istituto
modulistica
foto
attivita didattiche
orario lezioni
corpo docente
comunicazioni
utilità

 

 

 

 


      Calendario  festività    

 

                                   

                                    

      

 Inizio delle lezioni: 12 settembre 2017

 Festività nazionali:

– tutte le domeniche;

– il 1° novembre 2017 festività di Tutti i Santi;

– l’8 dicembre 2017 Immacolata Concezione;

– il 25 dicembre 2017 Santo Natale;

– il 26 dicembre 2017 Santo Stefano;

– il 1° gennaio 2018 Capodanno;

– il 6 gennaio 2018 Epifania;

– il 2 aprile 2018 Lunedì dell’Angelo;

– il 25 aprile 2018 Anniversario della Liberazione;

– il 1° maggio 2018 Festa del Lavoro;

– il 2 giugno 2018 Festa Nazionale della Repubblica;

– la festa del Santo Patrono (se ricade in periodo di attività scolastica)

“Tempio P.: 26 agosto; Valledoria: 21 novembre; Calangianus: 14 maggio”

 

Ulteriori sospensioni delle attività scolastiche:

– il 2 novembre 2017 commemorazione dei defunti;

– dal 23 dicembre 2017 al 7 gennaio 2018 vacanze natalizie;

– il 13 febbraio 2018 martedì grasso;

– dal 29 marzo al 3 aprile 2018 vacanze pasquali;

– il 28 aprile 2018 Sa Die de sa Sardinia;

– n. 2 giorni a disposizione del Consiglio d’Istituto.

 

Termine delle lezioni:

– il 9 giugno 2018 per la scuola primaria e per la secondaria di I e II grado;

– il 30 giugno 2018 per la scuola dell’Infanzia;

 

Giorni di lezione:

Settembre 2017 gg.15

Ottobre 2017 gg.26

Novembre 2017 gg.24

Dicembre 2017 gg.18

Gennaio 2018 gg.21

Febbraio 2018 gg.23

Marzo 2018 gg.24

Aprile 2018 gg.21

Maggio 2018 gg.26

Giugno 2018 gg.7

 

Totale gg.205

A disposizione -2

TOTALE gg.203


                      il Santo Patrono è un giorno festivo riconosciuto al lavoratore dai contratti collettivi. Si tratta di un giorno equiparato alle festività nazionali e infrasettimanali previste dalla legge

Tra i giorni festivi italiani non bisogna dimenticare di considerare le festività del Santo Patrono.  a La festa patronale è considerata a tutti gli effetti come giorno festivo retribuito per effetto degli accordi nei contratti collettivi nazionali.  (art.2 Legge 90/1954 )

Legge 90/1954

untitled Legge 31 marzo 1954, n. 90 (in Gazz. Uff., 22 aprile, n. 92). Modificazioni alla legge 27 maggio 1949, n. 260, sulle ricorrenze festive. Art. 1. L’art. 5 della legge 27 maggio 1949, n. 260,[...]

Art. 2.

Il trattamento stabilito dall’art. 5 della legge 27 maggio 1949, n. 260, dovrà essere egualmente corrisposto
per intero al lavoratore, anche se risulti assente dal lavoro per i seguenti motivi:

a) infortunio, malattia, gravidanza, puerperio e periodo di assenza facoltativa seguente al puerperio, congedo
matrimoniale, ferie, permessi e assenze per giustificati motivi;

b) riduzione dell’orario normale giornaliero o settimanale di lavoro;

c) sospensione dal lavoro, a qualunque causa dovuta, indipendente dalla volontà del lavoratore;

d) sospensione dal lavoro dovuta a riposo compensativo di lavoro domenicale;

e) sospensione dal lavoro dovuta a coincidenza della festività con la domenica od altro giorno festivo
considerato tale dai contratti collettivi, compresa la celebrazione del Santo Patrono della località ove
si svolge il lavoro.