Home
o.trasparenza
dove siamo
contattaci
circolari
informatica itc
utilità x  il ragioniere
adempimenti ITE
pof
calendario scolastico
l'istituto
modulistica
foto
attivita didattiche
orario lezioni
corpo docente
comunicazioni
utilità

 

 

 

 


      Calendario  festività    

 

                                   

                                    

Allegato alla Delib.G.R. n. 32/7 del 31.5.2016     

CALENDARIO SCOLASTICO 2016/2017 NELLA REGIONE SARDEGNA

Inizio delle lezioni: 14 settembre 2016;  nella sede di Valledoria inizio lezioni il 12 settembre 2016

Festività nazionali:

- tutte le domeniche;

- il 1° novembre 2016 festività di Tutti i Santi;

- l'8 dicembre 2016 Immacolata Concezione;

- il 25 dicembre 2016 Santo Natale;

- il 26 dicembre 2016 Santo Stefano;

- il 1° gennaio 2017 Capodanno;

- il 6 gennaio 2017 Epifania;

- il 17 aprile 2017 Lunedì dell'Angelo;

- il 25 aprile 2017 Anniversario della Liberazione;

- il 1° maggio 2017 Festa del Lavoro;

- il 2 giugno 2017 Festa Nazionale della Repubblica;

- la festa del Santo Patrono (se ricade in periodo di attività scolastica)

Ulteriori sospensioni delle attività scolastiche:

- dal 23 dicembre 2016 al 7 gennaio 2017 vacanze natalizie;

- dal 13 al 18 aprile 2017 vacanze pasquali;

- il 28 aprile 2017 Sa Die de sa Sardinia;

- n. 2 giorni a disposizione del Consiglio d'Istituto.

Termine delle lezioni:

- il 10 giugno 2017 per la scuola primaria e per la secondaria di I e II grado;

- il 30 giugno 2017 per la scuola dell'Infanzia;

Giorni di lezione:

Settembre 2016 15

Ottobre 2016 26

Novembre 2016 25

Dicembre 2016 18

Gennaio 2017 20

Febbraio 2017 24

Marzo 2017 27

Aprile 2017 18

Maggio 2017 26

Totale 207

A disposizione Ist. Scol. -2

TOTALE 205


                      il Santo Patrono è un giorno festivo riconosciuto al lavoratore dai contratti collettivi. Si tratta di un giorno equiparato alle festività nazionali e infrasettimanali previste dalla legge

Tra i giorni festivi italiani non bisogna dimenticare di considerare le festività del Santo Patrono.  a La festa patronale è considerata a tutti gli effetti come giorno festivo retribuito per effetto degli accordi nei contratti collettivi nazionali.  (art.2 Legge 90/1954 )

Legge 90/1954

untitled Legge 31 marzo 1954, n. 90 (in Gazz. Uff., 22 aprile, n. 92). Modificazioni alla legge 27 maggio 1949, n. 260, sulle ricorrenze festive. Art. 1. L’art. 5 della legge 27 maggio 1949, n. 260,[...]

Art. 2.

Il trattamento stabilito dall’art. 5 della legge 27 maggio 1949, n. 260, dovrà essere egualmente corrisposto
per intero al lavoratore, anche se risulti assente dal lavoro per i seguenti motivi:

a) infortunio, malattia, gravidanza, puerperio e periodo di assenza facoltativa seguente al puerperio, congedo
matrimoniale, ferie, permessi e assenze per giustificati motivi;

b) riduzione dell’orario normale giornaliero o settimanale di lavoro;

c) sospensione dal lavoro, a qualunque causa dovuta, indipendente dalla volontà del lavoratore;

d) sospensione dal lavoro dovuta a riposo compensativo di lavoro domenicale;

e) sospensione dal lavoro dovuta a coincidenza della festività con la domenica od altro giorno festivo
considerato tale dai contratti collettivi, compresa la celebrazione del Santo Patrono della località ove
si svolge il lavoro.